Un bravo Planner vi farà innamorare del vostro evento 3 volte: mentre lo organizzate, quando lo vivrete e quando ve lo ricorderete”. (Tommaso Corsini)
(+39) 055 208 078
info@corsinievents.com
Dream Seriously Magazine
Il magazine ufficiale del Corsini.Events Group

Sognando il Taj Mahal – Un Matrimonio Indiano a Firenze

L'India Non È Mai Stata Così Vicina: Organizzare Un Matrimonio Indiano in Toscana

Il settore del Destination Wedding è in crescita: lo testimoniano le innumerevoli coppie che raggiungono l’Italia da ogni dove, per festeggiare il proprio matrimonio. Questo è il racconto di uno tra i più esotici matrimoni organizzati da Corsini.Events Group: il matrimonio indiano.

Un matrimonio che ha stupito gli invitati e gli sposi stessi per la incredibile qualità e flessibilità mostrata dallo staff Corsini nell’adattare ogni elemento tipico della storia e tradizione indiana, in un contesto rinascimentale come rappresentato da quello dei Giardini Corsini.

Cultura rinascimentale, cultura indiana: far dialogare questi due universi é stato motivo di grande meraviglia. Gli sposi infatti hanno potuto vivere una esperienza indimenticabile: pur lontani dal loro Paese, felici di poterne ritrovare il gusto ed il tocco anche a Firenze.

L’abilità di Corsini.Events Group è stata ancora una volta messa in risalto dalla capacità di non cadere in banali semplificazioni e di non seguire piste sbagliate: basti pensare a cosa avrebbe potuto significare un adattamento in questo stile -pur essendo un video di grande successo in India con oltre 319 milioni di visualizzazioni, non rappresenta certo la richiesta della coppia di sposi-. Organizzare un matrimonio indiano infatti non significa ricadere negli errori di chi guarda l’altro come”diverso”.

Oltre a fare appello ai migliori chef, capaci di creare e reinterpretare un menù dall’allure italiana ma che lasciasse spazio all’uso di spezie e prelibatezze indiane, il team Corsini ha curato ogni aspetto che ha contribuito così a rendere la cerimonia, quella da mille e una notte.

Petali di rose hanno accompagnato i passi della sposa al raggiungimento del suo sposo, i giardini erano allestiti grazie a light designer che hanno dato spazio al romanticismo: luci soffuse quindi, ma anche posizionate in maniera tale da rendere ogni elemento illuminato e in valore.

Senza dimenticare un piccolo elefante – siepe – averne uno vero sarebbe stato più complesso, non certo impossibile- che dava il benvenuto agli ospiti all’ingresso del giardino.