Un bravo Planner vi farà innamorare del vostro evento 3 volte: mentre lo organizzate, quando lo vivrete e quando ve lo ricorderete”. (Tommaso Corsini)
(+39) 055 208 078
info@corsinievents.com
Dream Seriously Magazine
Il magazine ufficiale del Corsini.Events Group

Come scegliere il catering ideale per il proprio matrimonio

Ogni evento è unico. Ogni cliente ha le proprie esigenze e il proprio stile. In questa breve guida vi spieghiamo come scegliere il catering ideale per il vostro matrimonio.
Esempio di allestimento catering per ricevimento matrimonio a Villa Corsini a Mezzomonte
Allestimento catering al fresco, tutta la magia di un matrimonio
Allestimento catering in tensostruttura

Scegliere il catering per il proprio matrimonio non è per nulla una decisione semplice, ma è certamente la più gustosa! Dopo l’abito della sposa e la Location prescelta, infatti, il banchetto nuziale si colloca al terzo gradino del podio tra gli elementi che più determinano la buona riuscita di un matrimonio memorabile. D’altronde, i cinque sensi sono un ottimo modo per richiamare ricordi lontani e, tra tutte le nostre capacità percettive, il gusto gioca un ruolo importantissimo (Proust e le sue madeleine, docet!).

Perché, allora, molte coppie si ritrovano quasi impietrite dinanzi la scelta su come intrattenere i palati dei loro ospiti? Beh, la risposta è presto fatta: per l’eccessiva quantità e varietà dell’offerta. Oggi più che mai, infatti, l’offerta sul mercato del food and beverage e allestimenti è sempre più variegata e, talvolta, può disorientare.

Tuttavia, per far chiarezza su come scegliere il catering ideale, bisogna anche capire come sia anzitutto necessario determinare la Location dell’evento.

In primis, infatti, alcune Location hanno un catering in esclusiva, o comunque uno di fiducia. Di primo acchito, ciò potrebbe apparire come un vantaggio, poiché, eliminando l’imbarazzo della scelta dovuta all’eccessiva offerta, scompare anche la possibile e temutissima confusione. Inoltre, poter contare su un catering con esperienza nella realizzazione di eventi presso la Location prescelta dovrebbe facilitare il compito di tradurre i desideri degli sposi in soluzioni fattibili ed eseguibili alla perfezione. Per contro, invece, il catering imposto potrebbe non riflettere il gusto personale del cliente.

Inoltre, è utile tenere presente che le singole Location, anche quelle che non impongono un catering, sono organizzate in modo diverso e secondo una logistica propria. L’organizzazione degli eventi, peraltro, varia continuamente da Location a Location, e non tutte sono organizzate in modo tale da soddisfare le richieste di clienti sempre più esigenti.

Un allestimento catering per un matrimonio da sogno in Italia

Tra tutti gli attori coinvolti durante l’organizzazione di un evento, il catering ricopre un ruolo molto particolare, in quanto, ogni volta, in luoghi differenti, partendo da una materia prima, è chiamato a comporre un servizio finito che rispecchi le esigenze del cliente. Pensate un attimo se i clienti della Ferrari richiedessero che la loro Testarossa fosse costruita direttamente nel loro garage. Sarebbe del tutto impensabile trasportare un’officina intera all’interno di un garage privato! Eppure, un buon catering riesce a fare proprio questo, sempre che la Location sia organizzata ad hoc.

Per comprendere meglio la struttura di un catering, bisogna conoscere l’organizzazione aziendale di tali attività. Solitamente, l’attività di un’azienda di catering si può scindere in sei unità aziendali: cucina, pasticceria, magazzino, commerciale, amministrazione e personale di sala. Ogni evento è unico. Ogni cliente ha le proprie esigenze e il proprio stile. Pertanto, se il cliente si rivolge a un’azienda per l’organizzazione di eventi, essa dovrà scomporre le esigenze del cliente secondo ognuno di questi aspetti, definendo i compiti di ogni unità, così da poter individuare al meglio il profilo del fornitore ideale.

Ciascuna di queste unità, infatti, può essere analizzata singolarmente di modo tale da capire e identificare: le esigenze del cliente, la logistica e le necessità ad esse relative e, infine, la tipologia ed il livello al quale devono essere realizzate. Scomponendo singolarmente ognuna delle sei unità aziendali di un catering secondo i parametri appena citati, l’agenzia, che conosce bene il mercato di riferimento, potrà andare a definire la tipologia di fornitore in grado di soddisfare al meglio le necessità di ogni singolo cliente.

Attenzione però: questo passaggio non è per niente scontato! Infatti, questa tipologia di aziende di servizi sono comunque composte da persone e, quindi, è fondamentale conoscere il mercato ed essere costantemente aggiornati per riuscire a offrire il miglior servizio possibile, avendo così un catering che possa realizzare il ricevimento in sintonia con gli equilibri dello stesso e secondo le esigenze del cliente.

“Le sensazioni sono i dettagli che compongono la storia della nostra vita”. (Oscar Wilde)
Una guida per il vostro evento speciale!

Contattaci